FNOPI / ATTUALITÀ / Archivio linea diretta / Videochat del 10-07-2012

Videochat del 10-07-2012

La presidente della Federazione nazionale Ipasvi, Annalisa Silvestro, in videochat, ha presentato agli infermieri italiani i componenti del nuovo Collegio dei Revisori dei conti, presieduto da Pierpaolo Pateri (Cagliari) e composto da: Maria Grazia Bedetti (Bologna), Salvatore Occhipinti (Agrigento), Irene Rosini (Pescara).

Il consueto appuntamento on line della presidente Silvestro con gli infermieri ha costituito l'occasione per esprimere il punto di vista dell'Ipasvi sui provvedimenti che stanno riguardando la sanità italiana e la professione infermieristica.

"Le recenti misure sul contenimento della spesa pubblica, che tante levate di scudi stanno scatenando, impongono a una Federazione come la nostra un'analisi razionale, non dettata dalla 'pancia' - ha dichiarato Annalisa Silvestro -. La nostra esigenza principale non è certo quella di mantenere in vita il piccolo ospedale, se esso può essere realmente riconvertito in casa di degenza, in struttura di riferimento sul territorio per la popolazione, soprattutto anziana".

"L'errore che non va commesso in questo momento è piuttosto quello di non investire sulla nostra professione per il rilancio e la razionalizzazione del Sistema sanitario nazionale. Per gli infermieri i numeri sono importanti, come lo sono per il governo. E i numeri dicono che i nostri colleghi in Italia sono ancora troppo pochi, a dispetto delle rigide politiche di blocco delle assunzioni o del meccanismo del turn over. Non si può lesinare sulla presenza degli infermieri nel Ssn: ne va dell'assistenza al cittadino", ha ammonito la presidente.

"Inoltre, non deve passare sotto silenzio l'ennesimo tentativo di sottrarre la formazione accademica degli infermieri agli infermieri stessi. Noi non miriamo a dei 'mini-medici' formati da medici e soprattutto non intendiamo scontare il fatto di essere una professione ancora 'giovane' dal punto di vista universitario e per questo teoricamente destinataria di eventuali ridimensionamenti - ha continuato Annalisa Silvestro -. E anche da questo punto di vista, ci batteremo perchè la partita delle competenze che si sta giocando sul tavolo tecnico Stato-Regioni veda tale sviluppo orientarsi nella direzione della specializzazioni infermieristiche". 

PIERPAOLO PATERI (PRESIDENTE)
E’ presidente del Collegio Ipasvi di Cagliari.
E’ direttore del Servizio delle professioni sanitarie in staff alla Direzione generale dell’Asl Sanluri.

MARIA GRAZIA BEDETTI
E’ presidente del Collegio Ipasvi di Bologna; presidente del Coordinamento regionale dei Collegi Ipasvi della Regione Emilia Romagna e componente del Cup provinciale .
E’ coordinatrice dell’area assistenziale pediatrica del Distretto Città di Bologna.
E’ docente di Pedagogia al Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università di Bologna.

SALVATORE OCCHIPINTI
E’ presidente del Collegio Ipasvi di Agrigento.
Lavora presso l’UO di Rianimazione del Presidio ospedaliero Sciacca (Ag) e, come infermiere a prestazione, presso il Cmr del Sues 118, postazione di Sciacca.

IRENE ROSINI (REVISORE SUPPLENTE)
E’ presidente del Collegio Ipasvi di Pescara ed è presidente del Coordinamento regionale dei Collegi Ipasvi d’Abruzzo.
E’ responsabile infermieristica dell’Unità Operativa di Ematologia e Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale civile “Santo Spirito” di Pescara.

Stampa
Condividi su:
Iscriviti alla Newsletter

L’infermiere nelle Forze Armate e di Polizia: prospettive operative e competenze avanzate
12 gennaio 2018

Sintesi e documenti dell'evento