IPASVI / ATTUALITÀ / Al via il 36° Congresso nazionale Aniarti

Al via il 36° Congresso nazionale Aniarti

Al via il 36° Congresso nazionale Aniarti

08/11/2017 - Il titolo scelto per l'evento è: “Il nursing nella sopravvivenza. Costruire il futuro”.

Prende il via oggi presso il Palacongressi di Riva del Garda (Tn) il 36° Congresso Nazionale Aniarti – Associazione Nazionale Infermieri di area Critica. 
Il titolo scelto per l'evento è: “Il nursing nella sopravvivenza. Costruire il futuro”.

Il progresso tecnologico in sanità ha aumentato la sopravvivenza nell’ambito di molte malattie, che se pur rimangono non “guaribili”, oggi attraverso cure specifiche ed ausili tecnologici, permettono alla persona di vivere a lungo. La domanda che anima il dibattito nella società civile, come in quella professionale è relativa alla qualità della vita di queste Persone e dei loro famigliari, vorremmo proporre quindi ai Professionisti ma soprattutto a tutti i Cittadini una discussione aperta, con il contributo delle associazioni dei cittadini e degli infermieri esperti, per affrontare questi temi e consolidare l’alleanza già espressa nel patto infermiere cittadino. La legislazione, i modelli organizzativi, la tecnologia, la ricerca e le questioni etiche nell’intero contesto culturale, richiedono un ripensamento del ruolo infermieristico e del contributo degli infermieri nell’ambito dell’area critica.

In questi scenari l’evento pone l’attenzione sul ruolo per gli infermieri nei vari contesti che si configurano nei modelli sanitari che vengono proposti attraverso la presenza di relatori provenienti dall’Università, Collegi Ipasvi e Professionisti di diverse ed importanti realtà del panorama italiano dell’infermieristica in Area Critica. Inoltre la Società Scientifica Infermieristica Aniarti come negli anni precedenti, offre la possibilità di partecipare al percorso di educazione sulla prevenzione della morte cardiaca improvvisa e sulle azioni da intraprendere nel caso in cui ci si trovi davanti ad una persona che ha bisogno di aiuto rivolta agli studenti della città ospitante di Riva del Garda.

Nelle ultime Linee Guida Internazionali (ERC 2016) è stata riconosciuta una grande importanza al ruolo che ogni cittadino ha nel contribuire a salvare la vita ad una vittima di Arresto Cardiaco. Questa importanza è dimostrata dagli studi che evidenziano che dove i cittadini sono addestrati alle manovre di rianimazione, e le considerano parte della propria capacità di cittadino di contribuire ad un sistema comune e condiviso di valori, dove queste manovre fanno parte della educazione di tutti i ragazzi in età scolare, la sopravvivenza delle vittime di Arresto cardiaco è raddoppiata rispetto agli altri Paesi. Aniarti da diversi anni organizza una giornata dedicata alle scuole in apertura del proprio congresso, perché crede fermamente che l’educazione ai cittadini in ambito della promozione e prevenzione della salute sia fondamentale. Questo impegno ha portato anche alla partecipazione dello sviluppo di un programma dedicato alle scuole (Decreto della Buona Scuola: "Primo soccorso a scuola”) per la formazione di docenti e studenti, presentato a Roma presso il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ed alla presenza del Ministro della Salute il 7 novembre.

All’evento parteciperà la presidente della Federazione nazionale Collegi Ipasvi, Barbara Mangiacavalli, i presidenti dell’Associazione Nazionale Camera Operatoria (Aico), Associazione Nazionale Infermieri Specialistici del Rischio Infettivo (Anipio), rappresentanti della Società Italiana di Anestesia Rianimazione Terapia Intensiva (Siaarti), Professori di Infermieristica e numerosi rappresentanti della scena politica sanitaria italiana.

Stampa
Condividi su:
Iscriviti alla Newsletter

IX CONFERENZA  DELLE POLITICHE DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA
Bologna 
21 aprile 2017

Sintesi, documenti e video dell'evento